Circo Sociale


CIRCO SOCIALE



Le Arti Circensi come intervento di trasformazione sociale



L’ equipe di Badabam crede profondamente nel valore delle arti circensi utilizzate come strumento di trasformazione sociale e promozione del benessere individuale e comunitario. Si impegna da anni nella realizzazione di laboratori e interventi focalizzati sull’inclusione e la partecipazione attiva, in toscana, in Italia e in progetti internazionali. Le proposte vertono sull’insegnamento delle discipline circensi, come strumento di integrazione e mediazione per gruppi con particolarità e problematiche specifiche, stimolando lo sviluppo dell’autostima, del rispetto interculturale e delle capacità espressive e relazionali dei partecipanti. La cornice pedagogica a cui si fa riferimento in questi progetti è quella del “Circo Sociale”, una metodologia ludico-educativa che attraverso un approccio pedagogico sistemico mira a sviluppare autonomia, socialità, creatività, autodeterminazione sostenendo i partecipanti nel proprio percorso di crescita.

Badabam promuove progetti educativi nelle scuole della regione Toscana e sviluppa progettualità ad hoc in sinergia con organizzazioni partner, per noi fare circo è soprattutto condivisione, collaborazione, impegno, costanza e passione.

Progetti Attivi

EQUILIBRI IN GIOCO

Il progetto nasce dopo lo shock pandemico, grazie all’arrivo di Parole di Lulù a Siena, che ci ha permesso di d’iniziare un percorso per (ri)attivare la socialità, per (ri)trovare la possibilità di sperimentarsi insieme e rinnovare il circolo del contatto come forma e luogo di crescita. Il progetto si muove all’interno della cornice pedagogica del “Circo Sociale” e delle attività laboratoriali creativo-espressive, una metodologia ludico-educativa che utilizza le arti circensi come strumento di promozione del benessere individuale e comunitario e lo strumento del laboratorio come linguaggio di (libera) espressione di se e del gruppo. Attraverso un approccio pedagogico globale l’utilizzo delle discipline circensi mira a sviluppare autonomia, socialità, creatività, espressione e comunicazione nel percorso di crescita dei ragazzi, implementando la maturazione identitaria del singolo tramite la molteplicità delle discipline proposte.

A chi è rivolto: 

  • Alle famiglie che hanno bisogno di un affiancamento, un potenziamento o un sostegno per i propri figli, o che vogliono offrire loro un’opportunità di socializzare in un contesto educativo strutturato.
  • Ai ragazzi di età compresa tra gli 11 e i 17 anni che desiderano sceglierlo.
  • Alle istituzioni, al territorio e alla cittadinanza che desidera dare una risposta integrata ai bisogni educativi.

Quando : 

Da ottobre a maggio tutti i giovedì dalle 15.30 alle 16.45

Per maggiori informazioni non esitare a contattarci 

Il progetto è sostenuto dalla Fondazione Parole di Lulù. 

STREET CIRCUS 

Questo progetto di educativa di strada prevede l’attivazione di uno spazio laboratoriale aperto a tutti, nei luoghi di incontro dei giovani senesi, per un intervento in ambito di inclusione sociale ed empowerment giovanile. La metodologia proposta prevede l’introduzione alle arti circensi attraverso laboratori di scoperta delle diverse discipline: aeree, giocoleria ed equilibrismo. Attraverso un approccio ludico e motorio, il lavoro verterà sullo scambio e la condivisione fra le persone coinvolte, promuovendo un approccio pedagogico cooperativo e la strategia didattica della Peer Education. Si proporranno infatti anche attività e dinamiche di gruppo, per entrare in contatto, stimolare il dialogo e la creazione di relazioni significative tra i presenti, nell’ottica di favorire la continuità nella partecipazione all’attività e la creazione di un gruppo. 

Dove : 

presso la Piazza San Giorgio di Taverne d’Arbia

Quando: 

dal 4 novembre tutti i martedì e i venerdì dalle 15.00 alle 17.00

Per maggiori informazioni non esitare a contattarci 

Il progetto è sostenuto dal Comune di Siena